Paderno - Cornate d'Adda

Ecomuseo Adda di Leonardo

Suggestivo tour guidato alla scoperta dell’ingegno dell’uomo lungo il fiume Adda. Dall’imponente ponte in ferro San Michele alle chiuse di Leonardo Da Vinci fino ad arrivare alla cattedrale del progresso, la centrale idroelettrica in stile Liberty lombardo “Angelo Bertini” di Cornate d’Adda. Nel tour è incluso l’ingresso al Museo della Conca Madre di nuovissima apertura.

Trezzo sull'Adda

Museo della Valle dell'Adda

All’interno della bellissima Villa Gina, edificio storico con meravigliosa vista sull’Adda, il MUVA si articola in cinque sale espositive, ideate per far conoscere al pubblico il patrimonio storico, ambientale e culturale dei territori lambiti dal fiume Adda. Un vero e proprio viaggio all’interno del Medio Corso dell’Adda, alla scoperta di storie e curiosità legate alle centrali idroelettriche del territorio.

Trezzo sull'Adda

Centrale Taccani

Voluta da Cristoforo Benigno Crespi, già fondatore del villaggio operaio di Crespi d’Adda, la centrale idroelettrica di Trezzo, oggi Enel, rappresenta uno straordinario esempio di integrazione nel suo contesto sia dal punto di vista architettonico, con la splendida facciata in ceppo dell’Adda disegnata da Gaetano Moretti, sia dal punto di vista tecnico, per la sua capacità di sfruttare la conformazione del promontorio trezzese.

Crespi d'Adda

Centrale di Crespi

La centrale idroelettrica del villaggio operaio di Crespi d’Adda, oggi AddaEnergi, fu costruita per fornire energia al cotonificio. Il restauro avvenuto nel 2015 ha riportato l’impianto al suo splendore, valorizzando gli elementi architettonici e ornamentali originali, fra cui il parquet e i dettagli in stile tardo Liberty lombardo.

Crespi d'Adda

Unesco Visitor Centre

Giocando con generatori e utilizzatori di energia, vi “illumineremo” nelle Sale Lab dell'Unesco Visitor Centre su come viene prodotta l’energia idroelettrica lungo il fiume Adda e su come la legge di Faraday-Neumann-Lenz ha cambiato la storia! Il laboratorio è adatto a bambini dai 9 ai 13 anni (durata 60 min) e viene svolto nella Sala Lab dell’Unesco Visitor Centre di Crespi d’Adda.

Vaprio d'Adda

Centrale Italgen

La centrale di Vaprio d’Adda fu realizzata dal Linificio Canapificio Nazionale fra il 1947 e il 1951: il progetto tecnico dell’impianto si deve a Marco Semenza, mentre l’architettura è disegnata da Piero Portaluppi, che conferisce all’edificio uno stile solenne, quasi sacrale, che ricorda le architetture religiose. La centrale idroelettrica diventa cattedrale del progresso.

Fara Gera d'Adda

Centrale di Fara

La centrale di Fara Gera d’Adda, oggi AddaEnergi, nasce per fornire energia elettrica al Linificio Canapificio Nazionale, fondato nel 1870 e diventato rapidamente uno dei principali poli della trasformazione dell’economia di questo territorio da rurale a industriale, nonché uno dei più grandi opifici tessili d’Europa, con quasi 2.000 operai e 19.200 fusi.