A Trezzo sull'Adda

La centrale della modernità

La centrale Enel “Alessandro Taccani”, entrata in funzione nel 1906, fu voluta da Cristoforo Benigno Crespi, già fondatore del villaggio operaio di Crespi d’Adda. Rappresenta uno straordinario esempio di integrazione nel suo contesto sia dal punto di vista architettonico, con la splendida facciata in ceppo dell’Adda disegnata da Gaetano Moretti, sia dal punto di vista tecnico, per la sua capacità di sfruttare la conformazione del promontorio trezzese. In origine la centrale era dotata di una sezione termoelettrica prevista come ausilio durante i periodi di magra dell’Adda, smantellata in seguito a un bombardamento aereo austriaco che colpì l’impianto nel 1916.

Visitabile domenica 20 novembre 2022 (tour guidati alle ore 9:30-10:30-11:30-14:30-15:30-16:00). Ingresso a offerta libera.

Scopri gli ambienti

Sfoglia la gallery

Foto di Walter Carrera

Scopri

Come arrivare

Parcheggio consigliato via Falcone e Borsellino (10 minuti a piedi dalla centrale). La visita, adatta per famiglie con bambini e prevede il museo interattivo. Offerta libera a supporto del servizio turistico svolto dalle guide di Pro Loco Trezzo. Per la visita è richiesto un documento identificativo (anche per i minori) per l’annotazione sul registro visitatori.